Il Trofeo Aprilia Racing RS660 ai raggi X!

Il Trofeo Aprilia RS660 sta per iniziare, di seguito tutti i punti salienti per saperne di più!

Con il via della stagione fissato per il weekend del 16 maggio, parte il conto alla rovescia che vedrà debuttare in pista la nuovissima competizione marchiata Aprilia e BK Corse con la RS660 assoluta protagonista.

“Affrontare questa nuova sfida e offrire ai nostri iscritti il massimo della nostra esperienza in pista, è diventata la nostra missione principale in questo primo anno di debutto. Un compito non facile visto soprattutto il difficile momento che stiamo ancora vivendo ma, ad ogni modo, capace di darci la spinta necessaria per tornare in pista più competitivi che mai”- Giacomo Moresco BK Corse

Per sciogliere gli ultimi dubbi e spiegare al meglio che cosa significa Trofeo Aprilia RS660, abbiamo riassunto di seguito i punti salienti e non solo.

Che cos’è il Trofeo Aprilia Racing RS660?
Il Trofeo Aprilia Racing RS660, in generale, rappresenta una serie di competizioni motoristiche organizzate da BK Corse con la finalità di promuovere e ricercare i giovani talenti. Lo “strumento” che verrà usato è ovviamente la nuova Aprilia RS660, una moto fantastica, non estrema nelle sue caratteristiche, ma con elementi importanti per la pista, una ciclistica molto bella, affidabilità in pieno stile Aprilia, divertente e piacevole. È una moto che ha una elettronica spaziale e molto avanzata. Il Trofeo è un tassello del progetto Aprilia per andare a ricercare nuovi piloti, partendo dai più giovani puntando alla MotoGp, un percorso di crescita completo.

Come è nata l’idea e chi sono gli artefici di questo nuovo Trofeo?
Il Trofeo nasce dalla volontà di Massimo Rivola (Amministratore delegato Aprilia Racing) con la sua esperienza in F1, trasmessa nelle due ruote, per creare una sinergia tra tutte le forze presenti all’intero di Aprilia, atte ad accrescere ancor di più il lustro di questo storico marchio italiano.

Cos’è BK Corse?
BK Corse nasce dalla passione di Giacomo Moresco e Massimiliano Morlacchi per il mondo del motociclismo, in particolare quello sportivo. La BK Corse è composta da Giacomo Moresco, Massimiliano Marcon e Massimiliano Morlacchi, l’incontro con Massimo Rivola è avvenuto alla BI Karting, dal 2006 struttura indoor e outdoor karting e dal 2016 anche Ohvale. In seguito a questa conoscenza è nata l’idea per supportare Aprilia in questo progetto di ricerca e crescita dei piloti; la società è legata chiaramente alla BI Karting, ma è di fatto composta da queste tre figure professionali e presenti nel mondo delle due ruote da molti anni a livello nazionale e internazionale. Da sottolineare anche la presenza di Tommaso Marcon, collaudatore Aprilia e della RS660 per l’aspetto racing. Tutto questo pacchetto è la BK Corse, un team unico con lo stesso obiettivo in mente.

Quali sono i punti fondamentali della competizione?
Il Trofeo Aprilia è inserito all’interno del calendario CIV (Campionato Italiano Velocità), realtà di spicco nel panorama nazionale. Il calendario seguirà dunque quello già stabilito dalla Federazione ad eccezione della primissima tappa. Si avrà ovviamente una griglia dedicata, indipendente costituita chiaramente da sole Aprilia RS660 tutte uguali fra loro.
Saranno cinque i weekend complessivi di cui uno doppio a Misano (una gara sabato in notturna e una domenica).

Il format sarà il seguente:
– Giovedì: Due turni di prove libere
– Venerdì: Due turni di prove libere ufficiali
– Sabato: Due turni di qualifica
– Domenica: Gara

Tra i premi del Trofeo Aprilia, oltre alle finalità di scouting e crescita, bisogna sottolineare l’occhio di riguardo per i piloti migliori, e in particolare per i vincitori in quanto lo scopo primario è quello di andare a delineare il miglior percorso motociclistico possibile. E’ presente anche un premio materiale che è diviso in base alle due categorie e classifiche presenti:

Aprilia Racing Area (piloti gestiti da BK Corse e Aprilia con moto a noleggio e un servizio all inclusive)
Challenge (piloti gestiti da team all’interno del Trofeo)

Chi vincerà l’Aprilia Racing Area riceverà una Aprilia RS660 stradale, chi vincerà invece il Challenge avrà diritto ad una scontistica per l’anno successivo nella categoria Aprilia Racing Area pari al 20% sul costo complessivo del Trofeo.

Come detto, le moto saranno tutte perfettamente identiche senza nessuna elaborazione, regolamento tecnico dedicato con pochissimi interventi possibili. I piloti e le loro prestazioni verranno dunque esaltati il più possibile. Nel comparto Area la Moto verrà estratta a sorte ogni giovedì all’arrivo in pista dei piloti.

Quale sarà la risonanza di questa nuova realtà (parliamo della copertura mediatica e ciò che ne consegue)?
Il Trofeo beneficia di tutta la risonanza mediatica del CIV, sulle piattaforme principali come Sky Sport Moto Gp, AutomotoTV, Eleven Sports e MS MotorTV e non solo. La stessa casa risalterà l’evento e il proprio riscontro mediatico.

Che obiettivo si pone BK per il primo anno di vita del Trofeo Aprilia Racing RS660?
Quello che ci auguriamo di avere, oltre al grande feedback, è aver un primo contatto con la situazione racing in Italia durante questo periodo. Questa situazione sta creando molte difficoltà anche al mondo dei motori e delle due ruote, ma ci aspettiamo di realizzare un primo anno solido, convincente per iniziare a dare una prima ottima impressione di quello che sarà il progetto anche per gli anni avvenire. Sarà sicuramente tra le novità più importanti dell’anno e vogliamo puntare a realizzare tutto al meglio insieme ovviamente ad un marchio così importante come Aprilia.

La suspence è palpabile e le numerose richieste lasciano intendere il grande interessa attorno al Trofeo. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a contattarci.